wtc_start_breadcrumb Plus > Lavoro > Consigli sicurezza per imprese wtc_end_breadcrumb
0011223300
0044556600
0011223300
0044556600
0011223300
0044556600

Plus - Lavoro

novità e risorse per la tua attività

0011223300
0044556600
4 giugno 2019

Chiusi per ferie: vacanze estive in sicurezza per la tua impresa

Come proteggere la tua azienda durante la chiusura estiva
0011223300
0044556600

Far quadrare i conti, rispettare impegni e scadenze, affrontare quotidianamente la sfida di far crescere la propria azienda tra le tante difficoltà. Tutto questo rischia di far dimenticare agli imprenditori la necessità di pianificare per tempo la chiusura aziendale nel periodo delle ferie estive. Invece, un piccolo ma essenziale tassello per il buon funzionamento della propria attività consiste anche in una corretta pianificazione delle ferie, in modo da non mettere in crisi la produttività e contribuire a creare un buon clima all’interno del proprio team. Le vacanze sono un momento essenziale della vita di ognuno di noi e viverle con serenità permette a tutti di ricaricare le energie per affrontare con entusiasmo un nuovo anno di lavoro.


Assicurarsi contro furti, intrusione e atti di vandalismo


Per proteggere l'azienda da furti, intrusioni o atti di vandalismo è bene verificare il corretto funzionamento degli impianti di allarme, dotandosi di sistemi in grado di attivare una centrale operativa in caso di intrusioni. È consigliabile anche prevedere l'intensificazione dei controlli effettuati dalle compagnie di vigilanza: se solitamente è sufficiente la vigilanza notturna, nel periodo di chiusura conviene estendere il servizio prevedendo anche un passaggio nelle ore diurne. In prossimità della riapertura, il titolare o una sua persona di fiducia, dovrebbe effettuare un sopralluogo in azienda, in modo da controllare che il giorno della ripresa delle attività tutto funzioni alla perfezione.

0011223300
0044556600
0011223300
0044556600

Mettere in sicurezza ambienti e apparecchiature


Prima della chiusura è necessario spegnere le apparecchiature elettriche o elettroniche: computer, schermi, stampanti, fotocopiatrici, fax e scanner. Devono essere staccati dalla presa di corrente tutti i caricabatteria, i trasformatori, i bollitori, i piccoli fornelli elettrici e persino i fornellini contro le zanzare. Si evita così ogni rischio di corto circuito elettrico e di conseguenti incendi, e si risparmia non poca energia. Le apparecchiature elettroniche consumano anche se lasciate in standby: secondo alcuni studi i consumi in standby arrivano a pesare per il 10% della bolletta elettrica. Prestare attenzione a questo aspetto è fondamentale perché durante la chiusura estiva l'utenza elettrica deve comunque rimanere attiva per alimentare impianti di allarme, di irrigazione o antincendio. Conviene infine verificare lo stato dell'impianto idrico e controllare che tutti i rubinetti siano chiusi e che non ci siano perdite.


Attenzione agli allagamenti e ai danni per eventi catastrofali


Sempre più spesso in Italia si verificano eventi climatici estremi: alluvioni, dissesti idrogeologici, frane e smottamenti. Secondo uno studio condotto da Derris (il progetto europeo che fornisce alle aziende gli strumenti necessari per ridurre i rischi derivanti da eventi climatici estremi), le PMI  sono estremamente esposte ai rischi connessi a tali eventi: sono più di un 1.600.000 le imprese in Italia esposte al rischio alluvione. Questi eventi non solo possono provocare notevoli danni diretti, come la rottura di macchinari o la perdita delle merci, ma determinano anche danni indiretti - come l’interruzione della produzione o delle attività lavorative, con un forte rischio per la salute economica dell’azienda.

0011223300
0044556600
0011223300
0044556600

Interventi tecnici immediati nei casi di emergenza


È utile organizzare una rete di tecnici di riferimento per intervenire prontamente nel caso di emergenze quali incendi, fulmini e scoppi. Oggi esistono compagnie assicurative che offrono sistemi tecnologicamente avanzati per il monitoraggio costante degli impianti e dei locali dell’azienda. In caso di anomalie, i sensori high tech installati fanno partire un alert che contatterà il titolare della polizza via smartphone e contemporaneamente i numeri di emergenza indicati al momento della sottoscrizione.


Un imprenditore responsabile, oltre ad adottare tutte queste misure, sottoscriverà una polizza assicurativa ad hoc per limitare i disagi che possono insorgere a fronte di eventi dannosi prevedibili, ma non programmabili. La consapevolezza del rischio è un pilastro fondamentale per gestire al meglio e con lungimiranza la propria impresa. Un capitano d’azienda previdente deve intraprendere ogni misura necessaria per poter riprendere il business velocemente e garantirsi un sostegno economico in caso di mancato guadagno per la chiusura forzata della propria attività, ad esempio dopo eventi atmosferici eccezionali - fulmini, allagamenti e alluvioni – o in caso in cui, per malattia o infortunio, non sia in grado di portare avanti gli impegni presi con i propri clienti. In sostanza una buona copertura assicurativa deve fare da rete di protezione a chi si impegna ogni giorno per far girare l’economia. Assicurarsi conviene, sempre.

0011223300
0044556600
0011223300
0044556600
0011223300
0044556600
0011223300
0044556600
COMMERCIO & SERVIZI
Nuovi servizi Hi Tech Unibox L@voro

con Assistenza Plus rileva le emergenze, ti avvisa in tempo reale e interviene con una Centrale Operativa di Assistenza attiva 24 ore su 24

TASSO ZERO

10 rate mensili

Condizioni dell'offerta