Privati
UnipolSai Sito Cliente
UnipolSaiLogoMini
Unipolsai Logo
Mobilità
Mobilità
Assicurazione AutoUnipolSai KM&Servizi Auto
Casa
Casa
Assicurazione CasaUnipolSai Casa&Servizi
Protezione
Protezione
Assicurazione InfortuniUnipolSai Infortuni Premium 2.0Unipolsai Infortuni SmartUnipolSai Infortuni Circolazione
Indietro
Casa - Plus
Consigli per la sicurezza quotidiana
11 dicembre 2023

I nostri amici a quattro zampe sono affezionati e insostituibili, ma saper prendersi cura di loro e della loro salute nel modo migliore non è così scontato. Che siate alla prima volta o che abbiate già esperienza, ripassare le informazioni di base può essere utile. Ecco allora le Frequently Asked Questions: alcune tra le domande più ricorrenti tra i proprietari di cani.  

Crocchette: come impostare una corretta routine alimentare?

La risposta alla domanda su quanto cibo bisogna dare al cane (e quando farlo) è tutt’altro che semplice. Molte sono infatti le variabili in gioco: taglia, età, , peso, stato di salute e stile di vita dell’animale. In linea generale, per un cane adulto e sano la soluzione più adatta è dare due o tre pasti al giorno, ad orari prefissati (la mattina, a mezzogiorno e la sera, ad esempio). Per i cuccioli, invece, il cibo va spalmato su quattro pasti al giorno. Le quantità dipendono soprattutto dal peso (indicativamente tra i 200 e i 500 grammi al giorno per cani di taglie da medio-piccola a grande), con variazioni per i cani eccezionalmente piccoli (50 grammi) o grandi (fino a 800 grammi al giorno). L’apporto nutrizionale, comunque, cambia di marca in marca. È quindi preferibile consultare le indicazioni dei singoli prodotti, di solito presenti sulle confezioni. Altro consiglio: la ciotola va tenuta in alto, perché il cane deve poterla vedere ma non raggiungere. Va poi posata per terra solo quando il cane risponde al comando “seduto”.

Per quanto riguarda i ritmi, prima di dar da mangiare al cane meglio aspettare che si sia “ripreso” dalla passeggiata; meglio aspettare poi due o tre ore dopo il pasto prima di coinvolgerlo in altre attività.

Addestramento: come insegnargli a fare i bisogni fuori?

Quando si tratta di cuccioli la premessa è d’obbligo: serve pazienza, perché normalmente occorrono dai 4 ai 6 mesi perché il cucciolo impari a distinguere bene qual è il luogo giusto per i propri bisogni. Per aiutarlo, all’inizio sarà bene portarlo fuori spesso, anche ogni due ore, soprattutto dopo momenti come il pisolino, il gioco o i pasti. Quando si esce, sarà bene anche portare con sé dei biscottini o degli snack, per rinforzare la risposta positiva quando fa i bisogni all’esterno. In casa, invece, anche se sono comode, è meglio evitare di usare le traversine, così da evitare di confonderlo rispetto a quale sia il posto giusto per fare i propri bisogni.

Passeggiata: qual è la routine corretta?

La passeggiata quotidiana è un’attività fondamentale per il cane: significa infatti non solo esercizio fisico, ma anche mentale. Per i cani che vivono in appartamento, l’ideale è fare tre uscite: mattino, pomeriggio e sera. Quella della sera dovrebbe essere la più lunga, per far rilassare entrambi, cane e proprietario, mentre quella della mattina può essere breve. Per quanto riguarda i percorsi, meglio non limitarsi al giro dell’isolato ma variare gli stimoli. E, almeno una volta al giorno, lasciare il cane libero in un’area cani, magari con la possibilità di interagire con i suoi simili, in caso sia socievole.

Cuccia: come renderla confortevole?

La cuccia di solito è uno dei primi acquisti che si fanno per il proprio cane. Tra brandine, cuscini imbottiti, materassini, pouf e cucce tradizionali, le alternative disponibili sono molte. Quale che sia il modello che preferite acquistare, dovrebbe rispettare alcuni requisiti: la cuccia dovrebbe essere posizionata in un punto tranquillo e accessibile. Il cane deve poi avere a disposizione una superficie morbida. Molto utile è la possibilità di sfoderare la cuccia, che la rende più facilmente lavabile.

Come proteggere il cane dalla leishmaniosi?

Fra i parassiti che possono attaccare il cane (provocando dermatiti, reazioni allergiche o veicolare malattie infettive), rientrano acari, zecche, pidocchi e pulci, ma anche zanzare, flebotomi e mosche cavalline. I flebotomi o pappataci sono particolarmente pericolosi, perché trasmettono una patologia infettiva parassitaria chiamata leishmaniosi. I sintomi di questa malattia sono ulcere a cute e occhi, pallore delle mucose, perdita di peso e inappetenza. L’incubazione è lunga, e potrebbe volerci del tempo prima che si manifestino. Per questo è importante verificare se si trovano punture dove il pelo è più rado: orecchie, dorso del naso e zampe. Nel caso in cui se ne trovino, è bene disinfettare, applicare pomate apposite e avvisare il veterinario. In generale, l’arma più importante per proteggere il cane è sempre un antiparassitario. Ed eventualmente, informandosi con il medico, anche un vaccino potrà essere considerata come opzione.

Perché assicurare il cane è importante?

Tra abitudini e questioni di salute, prendersi cura del proprio cane è impegnativo e per avere sotto controllo la sua salute e il suo benessere bisogna stare attenti su più fronti. Oltre alle attività quotidiane, controlli regolari dal veterinario e una tutela assicurativa potranno mettere al riparo da rischi imprevisti e futuri.

La polizza Cane&Gatto di UnipolSai Assicurazioni

La polizza UnipolSai Cane&Gatto è pensata per proteggere gli amici a quattro zampe in ogni momento: si è coperti per le spese veterinarie per intervento chirurgico necessarie per malattia o infortunio, compresi gli esami e le visite prima e dopo l’operazione, e per le spese di rieducazione del cane, nel caso in cui sia iscritto nel registro dei cani a rischio per aggressività. In più, puoi assicurarti per la responsabilità civile se il tuo cane reca danni a terzi. Con Unibox Pets potrai usufruire di un sistema di geo-localizzazione satellitare per il tuo animale, così da essere sicuro di averlo sotto controllo in ogni momento.

Per informazioni e raccomandazioni per gestire al meglio la quotidianità con il tuo amico a quattro zampe, visita Pettegoliamo.it dove potrai trovare consigli sempre utili e aggiornati.

Messaggio pubblicitario. Prima della sottoscrizione leggere il set informativo pubblicato sul sito www.unipolsai.it.

cane3gatto_1440x570.jpg
E SE OGGI OFFRISSI LORO UNA PROVA DEL TUO AMORE?
Fai un preventivo
UNIPOLSAI C@NE&G@TTO
I vantaggi della polizza Cane&Gatto:
  • Copertura per danni a terzi e responsabilità civile
  • Rimborso spese veterinarie per intervento chirurgico dovuto a infortunio o malattia
  • Dispositivo Unibox PET's per sapere sempre dov'è il tuo amico a 4 zampe
  • UN AGENTE SEMPRE AL TUO FIANCO

    SCONTO DEL

    50%

    @TODO tpdTagUtileASapersiContainer
    Seguici su

    UnipolSai Assicurazioni S.p.A

    Sede Legale: Via Stalingrado, 45 40128 Bologna

    Telefono: 051 5076111 - Fax: 051 375349 - Mail Pec: unipolsaiassicurazioni@pec.unipol.it

    Capitale sociale € 2.031.456.338,00 - Registro delle Imprese di Bologna

    C.F. 00818570012 e P.IVA 03740811207

    Dati societari

    UnipolSai Assicurazioni S.p.A. è la Compagnia assicurativa multiramo Gruppo Unipol, leader in Italia nei rami danni, in particolare nell’RCAuto. Fortemente attiva anche nei rami Vita, occupa una posizione di assoluta preminenza nella graduatoria nazionale dei gruppi assicurativi per raccolta diretta, e serve oltre 10 milioni di clienti. La Compagnia opera attraverso la più grande rete agenziale d’Italia, forte di circa 2.500 agenzie assicurative e oltre 5.300 subagenzie distribuite sul territorio nazionale, tramite la quale offre una gamma completa di prodotti e servizi assicurativi, ed è leader indiscussa nella telematica assicurativa per il Ramo Auto. UnipolSai Assicurazioni ti offre soluzioni per assicurare la tua mobilità, la tua casa, il tuo lavoro, la tua protezione, il tuo risparmio. Scopri tutti i vantaggi a te riservati e costruisci la tua serenità!