Reclami previdenza complementare

 
Gli aderenti ai Fondi Pensione Aperti o ai PIP (Piani Individuali Pensionistici) istituiti/gestiti da UnipolSai Assicurazioni S.p.A., possono comunicare alla Compagnia presunte irregolarità, criticità o anomalie circa il funzionamento della forma pensionistica complementare. Il reclamo può essere trasmesso scegliendo uno solo dei seguenti mezzi alternativi:
 

Via mail

All’indirizzo reclami@unipolsai.it

Via FAX

UnipolSai Assicurazioni S.p.A.
Reclami e Assistenza Specialistica Clienti: 02 51815353

Per posta

scrivendo a: UnipolSai Assicurazioni S.p.A.
Reclami e Assistenza Specialistica Clienti
, via della Unione Europea, 3/b
20097 San Donato Milanese (MI)
.

​​
Il reclamo deve contenere le seguenti informazioni:

  • nome, cognome, indirizzo completo e recapito telefonico del soggetto che trasmette il reclamo;
  • denominazione e numero di iscrizione all'albo della forma pensionistica oggetto del reclamo;
  • chiara e sintetica esposizione dei fatti e delle ragioni della lamentela.


Se il reclamo è presentato per conto dell‘Aderente alla forma pensionistica complementare, è necessario essere a ciò delegati e deve contenere i dati identificativi e l'indirizzo dell‘Aderente.


Se non sei soddisfatto dell’esito del reclamo o non hai ricevuto riscontro nel termine massimo di 45 giorni, potrai presentare un esposto a COVIP - Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione.

L'esposto può essere trasmesso:

  • mediante servizio postale al seguente indirizzo: Piazza Augusto Imperatore, 27 00186 ROMA;
  • mediante fax al numero 06 69506304;
  • da una casella di posta elettronica certificata all'indirizzo: protocollo@pec.covip.it.

L'esposto a COVIP deve contenere le seguenti informazioni/documenti:

  • denominazione e numero di iscrizione all'albo della forma pensionistica oggetto dell'esposto;
  • indicazione del soggetto che trasmette l’esposto (nome, cognome, indirizzo, recapito telefonico);
  • in caso di esposto trasmesso da un terzo, indicazione del soggetto per conto del quale è presentato l’esposto (nome, cognome, indirizzo, recapito telefonico), firma del soggetto che ha dato l’incarico o copia dell’incarico conferito al terzo;
  • evidenziare di aver presentato reclamo alla forma pensionistica senza aver ricevuto risposta nei termini previsti o di aver ricevuto una risposta non soddisfacente;
  • chiara e sintetica esposizione dei fatti e delle ragioni della lamentela e motivi dell’insoddisfazione del riscontro al reclamo già inviato alla Compagnia;
  • copia del reclamo presentato alla Compagnia e dell’eventuale risposta ricevuta ritenuta non soddisfacente;
  • copia dei principali documenti comprovanti i fatti descritti.

Si ricorda che resta salva la facoltà di adire l'Autorità giudiziaria.