Privati
UnipolSai Sito Cliente
UnipolSaiLogoMini
Unipolsai Logo
Mobilità
Mobilità
Assicurazione AutoUnipolSai KM&Servizi Auto
Casa
Casa
Assicurazione CasaUnipolSai Casa&Servizi
Protezione
Protezione
Assicurazione InfortuniUnipolSai Infortuni Premium 2.0Unipolsai Infortuni SmartUnipolSai Infortuni Circolazione
Indietro
Plus - Risparmio
Informazioni utili per investire sicuri
22 settembre 2021

Per fare acquisti importanti e piccole spese, dal vestito al biglietto del tram, dal caffè al rifornimento di carburante, basta ormai un’applicazione sullo smartphone, il bancomat o una carta di credito. È la società senza contanti. Ma perché abbandonare il denaro liquido? Per tanti motivi. Il contante è lo strumento principe delle attività illegali, la tracciabilità digitale di un pagamento è certamente un deterrente per molteplici illeciti, dal riciclaggio all’evasione fiscale, dalla corruzione al lavoro in nero.

C’è anche un risparmio. Ridurre la circolazione di banconote e smaterializzare le transazioni abbassa i costi gestionali del contante per lo Stato, come il conteggio e il controllo sull’autenticità della carta moneta, e limita il rischio di furti e rapine. Non dimentichiamo infine che la carta moneta può essere veicolo di agenti patogeni. 

Addio a banconote e monetine

Mentre il Governo italiano ha indicato tra le priorità la “lotta al contante”, i Paesi scandinavi, Svezia e Danimarca in testa, sono già da tempo tra le nazioni più virtuose per l’uso della moneta elettronica: oggi quasi il 90% della popolazione svedese utilizza forme di pagamento digitali.

Il nostro Paese? È ancora la Bce a stimare che l’Italia è tra le nazioni con il minor numero di transazioni digitali, perché quelle effettuate con il contante sono l’83%. Attenzione, però: attualmente è possibile effettuare acquisti in contanti fino a un massimo di 2mila euro, ma il tetto scenderà a 1000 dal prossimo anno. Ed è utile ricordare che anche il pagamento in contanti di RC auto e delle coperture associate è di 2mila euro fino al 31 dicembre del 2021 per diventare di 1000 euro dal 1 gennaio 2022; nelle polizze danni (escluso RC auto) il limite del pagamento in contanti ammonta a 750 euro, mentre in caso di polizza vita il versamento in contanti è sempre vietato. Insomma l’uso di carte e app di pagamento significa modernizzare il Paese, favorire lo sviluppo di un sistema più semplice e trasparente, e imprimere una lotta all’evasione fiscale, il sommerso e la criminalità.  

5-Cashless_interna_mobile.jpg?MOD=AJPERES&CACHEID=ROOTWORKSPACE-68885fd1-8e90-457b-bb90-b575f117704a-smartphone-nxB6xZO

Il Piano Italia “senza contanti”

 Per incrementare l’uso della moneta digitale per le spese quotidiane, anche e soprattutto per i micropagamenti, il Governo ha varato il progetto Italia Cashless, attraverso due strumenti: il Cashback e la Lotteria degli scontrini. Ma cosa sono e come funzionano?

A regime, usando carte e app per fare acquisti in negozi fisici, col Cashback c’è un rimborso del 10%, fino a 150 euro a semestre con almeno 50 pagamenti, con un massimo di 15 euro per ogni pagamento, e si ottiene anche per effettuare i versamenti relativi a utenze, bolli auto, polizze assicurative. Per partecipare al programma è necessario scaricare l’applicazione IO sul proprio smartphone e un’identità digitale (Spid o Cie3) per accedere ai servizi dell’app. Occorre poi registrarsi su IO e inserire nel sistema le carte di credito o debito che saranno utilizzate per effettuare gli acquisti e indicare il proprio Iban, su cui verrà accreditato il rimborso. La lotteria degli scontrini è una misura anti-evasione che coinvolge direttamente il consumatore, il quale al momento dell’emissione dello scontrino dovrà fornire al rivenditore del bene o al professionista il proprio codice lotteria per poter partecipare all’estrazione dei premi mensili ed annuali previsti.

E tu? Sei pronto a scoprire tutti i servizi utili e innovativi a disposizione sul tuo smartphone? Con l’App gratuita di UnipolSai hai sempre la possibilità di facilitarti la vita effettuando pagamenti in semplicità e sicurezza. Benchè non sia un’app di pagamento che dà diritto al cashback, puoi pagare il bollo auto e moto, il rifornimento di carburante, pagare multe e bollettini premarcati, i tributi della Pubblica Amministrazione, le strisce blu e i parcheggi nelle principali città italiane. E puoi fare tanto altro legato al mondo dell’assicurazione, come gestire le tue polizze e denunciare un sinistro direttamente dal luogo dell’incidente. L’app UnipolSai c’è quando ne hai bisogno.

@TODO tpdTagUtileASapersiContainer
Seguici su

UnipolSai Assicurazioni S.p.A

Sede Legale: Via Stalingrado, 45 40128 Bologna

Telefono: 051 5076111 - Fax: 051 375349 - Mail Pec: unipolsaiassicurazioni@pec.unipol.it

Capitale sociale € 2.031.456.338,00 - Registro delle Imprese di Bologna

C.F. 00818570012 e P.IVA 03740811207

Dati societari

UnipolSai Assicurazioni S.p.A. è la Compagnia assicurativa multiramo Gruppo Unipol, leader in Italia nei rami danni, in particolare nell’RCAuto. Fortemente attiva anche nei rami Vita, occupa una posizione di assoluta preminenza nella graduatoria nazionale dei gruppi assicurativi per raccolta diretta, e serve oltre 10 milioni di clienti. La Compagnia opera attraverso la più grande rete agenziale d’Italia, forte di circa 2.500 agenzie assicurative e oltre 5.300 subagenzie distribuite sul territorio nazionale, tramite la quale offre una gamma completa di prodotti e servizi assicurativi, ed è leader indiscussa nella telematica assicurativa per il Ramo Auto. UnipolSai Assicurazioni ti offre soluzioni per assicurare la tua mobilità, la tua casa, il tuo lavoro, la tua protezione, il tuo risparmio. Scopri tutti i vantaggi a te riservati e costruisci la tua serenità!