wtc_start_breadcrumb Plus > Previdenza > Z6_PP8I01K0N8M9D0QSU0E5I238K3 wtc_end_breadcrumb
0011223300
0044556600
0011223300
0044556600
0011223300
0044556600

Plus - Previdenza

per guardare al futuro con più certezze

0011223300
0044556600
4 dicembre 2018

Perché è possibile godersi la pensione in Italia

L'Italia è il paese ideale per la Terza Età per benessere psicofisico e sanità
0011223300
0044556600

Anche l’Italia può essere un paradiso per la terza età. A dirlo sono diverse autorevoli statistiche che dimostrano come il nostro Paese sia un posto confortevole e sicuro per trascorrere gli anni d’argento. Il quadro che ne emerge potrebbe scoraggiare i tanti lavoratori che, raggiunta la meritata pensione, decidono di trasferirsi in luoghi esotici come Cuba e il Costa Rica, attirati dal basso costo della vita e dal sole tutto l’anno, ma ignari dei rischi che tali mete nascondono.

Secondo la classifica stilata da U.S.News, in collaborazione con la Wharton University of Pennsylvania, è il Canada il paese con la qualità di vita più alta. L’Italia ottiene il 22esimo posto nel mondo. In particolare, rientra tra le nazioni europee più vivibili soprattutto grazie ad alcuni punti forti: la cultura, il buon cibo, il clima, la cura della salute. Tutti aspetti a volte sottovalutati, ma in realtà cruciali per valutare il benessere dei cittadini, specie dei più anziani, che in Italia mangiano bene, godono di temperature miti e possono contare su di una sanità di altissimo livello.

Il Bel Paese infatti si posiziona al 4° posto al mondo proprio per l’efficienza del sistema sanitario. A dirlo è la classifica Bloomberg Health Care Efficiency che calcola, in base ai dati di Banca Mondiale, Oms, Nazioni Unite e FMI, quali sono i sistemi ospedalieri più validi, analizzando il rapporto tra costi e aspettativa di vita. La sanità italiana è tra le più funzionanti al mondo e tra le meno costose per i cittadini. La Spagna invece è indicata tra i paesi in cui il sistema sanitario è efficiente, ma allo stesso tempo molto costoso per il malato; mentre il Portogallo, altra meta prediletta dei pensionati, occupa la 18esima posizione per l’efficienza delle cure. Di scarsa qualità il sistema sanitario della Costa Rica (25esima posizione), della Thailandia (27esimo), della Repubblica Dominicana (50esima) e del Brasile (51esimo).

Quello del servizio sanitario è un aspetto che gli anziani devono considerare se stanno pensando di muoversi all’estero, soprattutto in località dove il sistema ospedaliero presenta carenze strutturali oppure dove le cure sono a pagamento. I risparmi derivanti da un costo della vita più basso potrebbero essere erosi dagli alti costi necessari per le terapie. In Italia, invece, gli anziani godono di assistenza a costi ragionevoli se non gratuita nei gradi più gravi di invalidità. Certo i tempi per ricevere le prestazioni sono a volte lunghi e snervanti, in compenso il pronto intervento in caso di emergenze funziona ed è economicamente sostenibile.

0011223300
0044556600
0011223300
0044556600

I dati di Eurostat, l’Ufficio Statistico dell’Unione Europea, dicono che per chi nasce e invecchia in Italia l’aspettativa di vita è decisamente superiore rispetto alla media europea per entrambi i sessi: le donne vivono mediamente fino a 84,9 anni, gli uomini arrivano a 80. Lo confermano anche gli studiosi della Columbia University’s Mailman School of Public Health, che hanno sviluppato l’Hartford Aging Index per segnalare quali sono gli stati al mondo più vantaggiosi per gli anziani: l’Italia occupa il 14esimo posto della lista. Siamo i primi della classe per quanto riguarda il benessere psicofisico delle persone entrate nella terza età e la sicurezza delle città.

Il viver bene degli anziani non è legato unicamente a una sanità efficiente, ma anche al tessuto delle relazioni con coetanei e parenti, ai servizi a loro dedicati e alle attività offerte. In Italia sono tante le iniziative di cui possono godere: dalle università della terza età ai viaggi organizzati senza tralasciare i numerosi circoli di intrattenimento. Un aspetto questo assai rilevante per una fascia di età che spesso rischia di soffrire di solitudine, riflessione talvolta sottovalutata da coloro che decidono di cambiare vita. Non è raro, infatti, finire col trovarsi isolati a causa della lingua o dell’incapacità di integrarsi in comunità culturalmente diverse.

Insomma, dopo anni di lavoro, vivere la pensione in Italia può risultare la scelta ideale visti gli alti standard di vita che offre e per i suoi costi ragionevoli, soprattutto se si è provveduto per tempo ad integrare la pensione obbligatoria con le forme pensionistiche   che la previdenza complementare mette a disposizione.


0011223300
0044556600
0011223300
0044556600
0011223300
0044556600