Privati
UnipolSai Sito Cliente
UnipolSaiLogoMini
Unipolsai Logo
Mobilità
Mobilità
Assicurazione AutoUnipolSai KM&Servizi Auto
Casa
Casa
Assicurazione CasaUnipolSai Casa&Servizi
Protezione
Protezione
Assicurazione InfortuniUnipolSai Infortuni Premium 2.0Unipolsai Infortuni SmartUnipolSai Infortuni Circolazione
Indietro
Plus - Mobilità
Cosa devi sapere per viaggiare in sicurezza
23 marzo 2021

Per gli automobilisti l'inverno inizia il 15 novembre, giorno in cui su molte strade nazionali è tornata in vigore la normativa che impone di viaggiare con pneumatici invernali montati o con catene da neve a bordo, indipendentemente dalle condizioni climatiche del momento. Si tratta, com'è evidente, di una misura di prevenzione, per non farsi trovare impreparati in caso di una nevicata o di gelata. I due strumenti hanno però funzioni non del tutto equivalenti. Se entrambi sono efficaci nel garantire trazione, stabilità e tenuta sulla neve, solo le gomme “termiche” hanno il pregio di fare la differenza in tutte le condizioni potenzialmente pericolose, quando la temperatura scende sotto la soglia dei 7 gradi. L'obiettivo primario è la sicurezza, tuttavia da soli i sistemi antisdrucciolo non hanno il potere di rendere gli automobilisti invulnerabili. Alla base di tutto deve esserci sempre uno stile di guida adeguato e prudente. Una precauzione indispensabile se si è sorpresi da una tormenta, ma da non sottovalutare anche in tutte le altre situazioni che possono essere determinate da eventi normali nei mesi invernali, come pioggia, gelo e nebbia.

 

Consigli per una guida sicura 

 

In caso di neve la scarsa abitudine di noi italiani a guidare su questo tipo di fondo può creare delle difficoltà. La prima cosa da imparare per guidare senza prendere rischi è saper distinguere i vari tipi di neve, esattamente come avviene per gli sciatori. Se il manto è fresco o compatto sono estremamente efficaci sia gli pneumatici invernali che le catene; se le basse temperature generano uno strato gelato, è opportuno procedere con le catene; se la neve è ridotta a poltiglia, le gomme invernali risultano più performanti. In ogni caso bisogna fare attenzione quando il transito dei veicoli crea una sorta di binario: qualora si debba cambiare corsia o direzione, è fondamentale ridurre sensibilmente la velocità poiché non è garantito che lo sterzo riesca a imprimere l'azione necessaria a compiere la svolta nel punto desiderato. C'è poi da considerare un altro aspetto, spesso dimenticato: la motricità non è l'elemento più importante in caso di neve. Più che partire, è necessario poter effettuare una curva senza perdere il controllo e soprattutto frenare, azioni che possono risultare complicate (anche se si è alla guida di un 4x4), in particolare in discesa. In queste condizioni l'elettronica delle auto moderne continua a svolgere i suoi compiti, ma l'efficacia è sensibilmente ridotta, con spazi di arresto che si allungano per effetto della ridotta aderenza che mette in difficoltà l'ABS, specie se la velocità è eccessiva. La tecnica migliore è quella di rallentare con notevole anticipo e frenare senza premere a fondo sul pedale, evitando di fare intervenire il dispositivo elettronico. Massima attenzione anche in curva: è importante mantenere la traiettoria senza accelerare o frenare bruscamente, una precauzione valida in modo particolare se si guida con le catene, quando le possibilità di perdere il controllo sono particolarmente elevate, anche vista la differenza di aderenza con le gomme invernali.


Foglia1-autoinverno-mobile-id624406260+%281%29.jpg?MOD=AJPERES&CACHEID=ROOTWORKSPACE-eae51097-b299-4d15-823d-547030841317-smartphone-nvfngXI

Cosa tenere sempre sotto controllo

 

Gli pneumatici invernali sono fatti di una mescola particolare che gli consente di raggiungere rapidamente la giusta temperatura di utilizzo anche con climi rigidi e le lamelle del loro battistrada si “aggrappano” letteralmente alla neve. Un ruolo importante lo svolgono anche le sospensioni: ammortizzatori esausti fanno infatti letteralmente rimbalzare l'auto su buche e asperità, riducendo la stabilità e allungando fino al 30% gli spazi di frenata. La prevenzione passa anche attraverso controlli e check up solo apparentemente secondari. A cominciare dall'aggiunta di un liquido anticongelante nella vaschetta lavavetri e di un prodotto antiappannante sul parabrezza, in modo da poter contare sempre su una visibilità ideale. Senza dimenticare di avere fari in perfetta efficienza e tenere a bordo uno strumento utile ad eliminare l’eventuale ghiaccio formatosi sui cristalli.

 

Le condizioni meteo concorrono alla gravità degli incidenti

 

I rapporti più recenti confermano che solo il 13% dei sinistri sulle strade italiane si registra in condizioni meteo avverse. Questo dato però è relativo e dipende dal fatto che le giornate critiche sono sensibilmente meno frequenti di quelle “normali”. Quando si guida sulla neve l'inconveniente più frequente è il tamponamento, casistica che rappresenta circa la metà degli incidenti totali. Molti dei tamponamenti avvengono ad andature ridotte, per un errore nel calcolare lo spazio necessario a fermarsi a uno stop o a un semaforo o a causa del rallentamento improvviso del veicolo che ci precede. Nei mesi invernali avvengono anche molti sinistri “più curiosi”, spesso senza conducente a bordo. Si tratta di auto parcheggiate su strade in pendenza che scivolano sul ghiaccio e urtano alberi o muri, o di danni alla carrozzeria per effetto di cadute di blocchi di neve dai cornicioni. Piuttosto frequenti sono anche gli incidenti che coinvolgono una sola vettura, per perdita di controllo e a causa di buche rese invisibili dalla neve e affrontate a velocità eccessiva.

 

Velocità adeguate alle condizioni climatiche, distanze di sicurezza ben maggiori rispetto alla norma, pneumatici invernali o catene omologate in ottimo stato, ma anche veicoli curati, ben manutenuti e dotati di tutte le soluzioni “antigelo” e coperture assicurative specifiche, come la Kasko ed Eventi Atmosferici, sono elementi imprescindibili per affrontare in sicurezza la guida in inverno, e non solo in caso di nebbia e neve. 

@TODO tpdTagUtileASapersiContainer
km3servizi_1440x570.jpg
GUIDO SENZA PENSIERI PERCHè HO SEMPRE QUALCUNO AL MIO FIANCO
Fai preventivo
KM & SERVIZI
Guida senza pensieri
  • Garanzie su misura
  • Servizi hi-tech UNIBOX
  • Assistenza h24
  • E con l'APP UnipolSai tieni tutto sotto controllo

SCONTO WELCOME SU RCA fino al

30% CON UNIBOX 

PAGHI

IN 12 MESI

senza costi in più

Seguici su

UnipolSai Assicurazioni S.p.A

Sede Legale: Via Stalingrado, 45 40128 Bologna

Telefono: 051 5076111 - Fax: 051 375349 - Mail Pec: unipolsaiassicurazioni@pec.unipol.it

Capitale sociale € 2.031.456.338,00 - Registro delle Imprese di Bologna

C.F. 00818570012 e P.IVA 03740811207

Dati societari

UnipolSai Assicurazioni S.p.A. è la Compagnia assicurativa multiramo Gruppo Unipol, leader in Italia nei rami danni, in particolare nell’RCAuto. Fortemente attiva anche nei rami Vita, occupa una posizione di assoluta preminenza nella graduatoria nazionale dei gruppi assicurativi per raccolta diretta, e serve oltre 10 milioni di clienti. La Compagnia opera attraverso la più grande rete agenziale d’Italia, forte di circa 2.500 agenzie assicurative e oltre 5.300 subagenzie distribuite sul territorio nazionale, tramite la quale offre una gamma completa di prodotti e servizi assicurativi, ed è leader indiscussa nella telematica assicurativa per il Ramo Auto. UnipolSai Assicurazioni ti offre soluzioni per assicurare la tua mobilità, la tua casa, il tuo lavoro, la tua protezione, il tuo risparmio. Scopri tutti i vantaggi a te riservati e costruisci la tua serenità!