Informazioni Utili

​​​​​​​​ 

  • Vorrei sapere come fare la denuncia di un sinistro

    Denunciare un sinistro è semplice con UnipolSai.
    E' infatti possibile:
    - rivolgersi alla propria Agenzia;
    - contattare telefonicamente il Call Center Sinistri al numero verde 800 99 33 88;
    - in caso di sinistro Auto aprire direttamente il sinistro sul WEB

  • Vorrei sapere chi è il liquidatore che ha in carico il mio sinistro

    Rivolgiti alla tua Agenzia oppure chiama il Call Center Sinistri al numero verde 800 993388, oppure contatta il tuo Broker di riferimento.

  • Vorrei avere informazioni sul mio sinistro (data di liquidazione, riferimenti perito/medico, data consegna perizia/relazione medica)

    Rivolgiti alla tua Agenzia oppure chiama il Call Center Sinistri al numero verde 800 993388, oppure contatta il tuo Broker di riferimento.

  • Vorrei richiedere la depenalizzazione del mio sinistro auto

    Puoi rivolgerti alla tua Agenzia o al tuo Broker di riferimento che invieranno al liquidatore la richiesta di depenalizzazione. Ti ricordiamo che la richiesta potrà essere effettuata solo se il sinistro è già stato definito.

  • Cos’è il Risarcimento Diretto?

    Trovi tutte le informazioni nella sezione Accordi, convenzioni e normative - Risarcimento diretto

  • Come devo compilare il modulo CAI (Constatazione Amichevole di Incidente)? Quali vantaggi mi offre ai fini del risarcimento?

    Ti ricordiamo che la corretta e completa compilazione del modulo CAI e la sottoscrizione dello stesso contestualmente alla controparte, riduce i tempi di istruzione e di liquidazione della pratica.
    Al fine di garantire un’esauriente raccolta dei dati utili ti raccomandiamo di completare tutte le sezioni del modulo nel modo più chiaro possibile (suggeriamo di utilizzare il carattere stampatello). Di seguito e per tua maggiore comodità, riportiamo l’indicazione di dettaglio delle informazioni necessarie alla gestione della tua pratica che troverai nelle sezioni del modulo CAI.
    - Data, ora e luogo esatto dell’incidente
    - Nome, cognome, codice fiscale dei contraenti/assicurati, dei conducenti e dei trasportati
    - Nome, cognome, codice fiscale dei proprietari dei veicoli
    - Targhe dei veicoli coinvolti
    - Ragione sociale della tua Compagnia e di quella degli altri coinvolti
    - Numero completo della tua polizza e di quella degli altri coinvolti
    - Indicazione dell’eventuale intervento di Autorità (indicandone, se possibile, la definizione corretta e il loro recapito)
    - Nome, cognome, codice fiscale e recapito utile di eventuali testimoni
    - Precisa descrizione delle circostanze dell’incidente, possibilmente barrando le caselle presenti nella colonna centrale della Constatazione Amichevole di Incidente (CAI)
    - Firme di entrambi i conducenti per esteso
    Il modulo CAI si può utilizzare ed è valido anche se firmato soltanto da te e varrà come denuncia del sinistro. Nel caso avessi necessità di ulteriori informazioni potrai rivolgerti alla tua Agenzia o al Call Center Sinistri al numero verde 800 99 33 88.

  • Cosa faccio se non ho a disposizione il modulo CAI?

    Il modulo può essere compilato anche in un secondo tempo. Per essere sicuro di avere le informazioni minime necessarie ricordati di:
    - acquisire i dati identificativi del veicolo dell’altro conducente (targa e Compagnia indicata sul contrassegno esposto sul parabrezza)
    - chiedere un recapito telefonico per poter ricontattare il conducente dell’altro veicolo
    - raccogliere i dati di eventuali testimoni presenti sul posto ed un loro numero di telefono a cui ricontattarli in caso di necessità

  • Cosa devo fare se l’altro conducente non vuole compilare il modulo CAI?

    In ogni caso potrai comunque procedere alla denuncia del sinistro rivolgendoti alla tua Agenzia o Broker di riferimento, oppure contattando il numero del Call Center Sinistri 800-993388, attivo per la raccolta denunce dal lunedì al venerdì dalle ore 08:30 alle ore 19:00, il sabato dalle 08:30 alle 13:30. In questo caso la tua Compagnia provvederà ad aprire il sinistro e richiederà alla Compagnia dell’altro veicolo coinvolto che si attivi per fornire la versione dei fatti del proprio assicurato.

  • In quanto tempo ottengo il risarcimento dei danni?

    Se la richiesta di risarcimento è completa e contiene tutte le informazioni necessarie per poter quantificare correttamente il danno, la Compagnia ti formulerà l’offerta oppure i motivi della contestazione entro:
    - 30 giorni, in caso di danni ai veicoli o alle cose, qualora il modulo di denuncia del sinistro sia sottoscritto da entrambi i conducenti coinvolti nel sinistro
    - 60 giorni, in caso di danni riguardanti solo i veicoli o le cose in assenza di modulo di denuncia sottoscritto da entrambe i conducenti
    - 90 giorni, in caso di lesioni

  • Come posso fare per riscattare un sinistro pagato da altra Compagnia, in regime CARD, al fine di evitare l’aumento del malus contrattuale?

    Se hai un contratto con la clausola Bonus/Malus, e sei stato responsabile di almeno un sinistro rientrante nell'ambito della procedura del risarcimento diretto nel corso dell'annualità, potrai riscattare, per il tramite di Consap S.p.A., il sinistro al fine di evitare l'aumento del premio.
    Per ottenere le informazioni relative al Rimborso del sinistro potrai rivolgerti a Consap sia direttamente, che attraverso un intermediario (agenzia) opportunamente delegato. Ciascuna richiesta dovrà riportare le seguenti informazioni:
    - data del sinistro;
    - targa del responsabile;
    - targa del danneggiato;
    - Compagnia Assicurativa del responsabile;
    - Compagnia Assicurativa del danneggiato;
    - dati anagrafici del contraente della polizza del veicolo responsabile
    La richiesta potrà essere effettuata via internet accedendo al sito www.consap.it -sezione Contatti - Rimborso del sinistro. All’interno della medesima sezione del sito troverai le indicazioni utili circa l’inoltro della richiesta sia che tu intenda utilizzare la procedura on line, sia che tu intenda avvalerti di altri canali.
    Verificate le informazioni, nonché l’esistenza del sinistro in questione, Consap provvederà a darti comunicazione del relativo importo liquidato. Tale comunicazione avverrà esclusivamente a mezzo lettera riservata/personale, inviata al recapito indicato nella richiesta. L'ammontare dell'importo potrà essere rimborsato secondo le modalità che verranno contestualmente comunicate e il rimborso dovrà corrispondere esattamente all’importo liquidato per il sinistro. Accertato il pagamento, Consap rilascerà un'attestazione con la quale potrai ottenere la riclassificazione del contratto presso il tuo assicuratore.

  • Cosa devo fare nel caso in cui mi venga rubato il veicolo?

    Devi denunciare il fatto all’Autorità Giudiziaria competente non appena vieni a conoscenza dell’accaduto (anche nel caso di furto parziale). Successivamente rivolgiti alla tua Agenzia o al tuo Broker di riferimento, oppure contatta il Call Center Sinistri al numero verde 800 993388, possibilmente entro 24 ore. Nel caso di furto parziale, furto totale e rapina avvenuti all’estero la denuncia dovrà essere presentata alle Autorità estere e, al rientro in Italia, alle Autorità italiane.
    La documentazione che dovrai presentare in caso di furto totale è la seguente:
    - certificato cronologico con annotata la perdita di possesso o, in alternativa,il certificato di proprietà e il certificato dello stato giuridico attuale del veicolo. Tali documenti dovrai richiederli al PRA (Pubblico registro automobilistico) presso le sedi ACI
    - denuncia presentata alle autorità.
    Ti ricordiamo altresì che ai fini di una completa istruttoria della pratica è importante che tu fornisca:
    - set di chiavi originali del veicolo
    - libretto di circolazione
    - copia della fattura di acquisto del veicolo qualora il furto sia avvenuto entro 2 anni dalla prima immatricolazione.
    Contestualmente alla liquidazione sarai invitato dall’ufficio di liquidazione preposto a presentare una procura a vendere in favore di UnipolSai autenticata da un notaio.
    In caso di ritrovamento del veicolo:
    - prima del risarcimento: devi trasmettere verbale di ritrovamento e di restituzione del mezzo. La Compagnia provvederà a periziare gli eventuali danni subiti dalla vettura;
    - dopo il risarcimento: devi dare comunicazione alla Compagnia che provvederà a recuperare il mezzo di sua proprietà contattando le Autorità competenti. In questo caso potrai contattare la tua Agenzia o Broker di riferimento o chiamare il Call Center Sinistri al numero verde 800 993388.

  • Cosa devo fare in caso di altri danni al mio veicolo (Incendio / Kasko / Atto vandalico / Rottura cristalli)?

    Incendio
    In caso di Incendio del veicolo rivolgiti subito alla tua Agenzia o Broker di riferimento, oppure al Call Center Sinistri al numero verde 800 993388.
    Se ritieni che l’incendio sia di natura dolosa dovrai anche denunciare il fatto al Comando di Polizia o Carabinieri più vicini alla tua residenza.
    Kasko
    Nel caso in cui il tuo veicolo riporti danni in conseguenza di urto, collisione, ribaltamento, rivolgiti subito alla tua Agenzia o Broker di riferimento, oppure al Call Center Sinistri al numero verde 800 993388.
    Atti vandalici
    Nel caso di atti vandalici arrecati al tuo veicolo dovrai denunciare il fatto alle Autorità giudiziarie italiane o estere.
    Successivamente presenta la denuncia all’Agenzia o Broker di riferimento, oppure al Call Center Sinistri al numero verde 800 993388, riferendo i fatti rappresentati all’Autorità.
    Cristalli
    Nel caso di rottura accidentale ai cristalli del veicolo (con esclusione di specchietti retrovisori e fanaleria ) rivolgiti alla tua Agenzia o Broker di riferimento, oppure al Call Center Sinistri al numero verde 800993388.

  • Come mi devo comportare in caso di incidente con veicolo ignoto o non assicurato?

    Devi rivolgerti al Fondo di Garanzia inoltrando una richiesta di risarcimento alla Compagnia Assicuratrice designata dal Fondo per la gestione del sinistro (puoi trovare l’elenco delle “imprese designate” sul sito www.consap.it). Una copia della richiesta va inviata anche alla Consap S.p.A. (via Yser 14 - 00198 Roma ) nella sua qualità di gestore del Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada.
    Per consentire al Fondo di gestire il sinistro la richiesta deve specificare:
    - il luogo e l’ora in cui l’incidente è avvenuto
    - la dinamica del sinistro
    - i dati del richiedente
    - i dati del conducente e del proprietario del veicolo
    - i dati identificativi dei veicoli coinvolti (targa, marca, modello) se disponibili
    - se il veicolo danneggiante non è identificato occorre specificarlo
    - se il veicolo danneggiante risulta non assicurato occorre specificarlo
    - la denominazione della Compagnia assicuratrice del mezzo del danneggiato
    - autorità di pubblica sicurezza eventualmente intervenuta
    Nel caso in cui la richiesta riguardi solo il risarcimento di danni a cose occorre specificare l’entità del danno (allegando, se disponibili, una copia della fattura per le riparazioni se queste sono già state eseguite, oppure un preventivo) il luogo, i giorni e gli orari nei quali il mezzo e le cose sono disponibili per essere sottoposti a perizia.
    Nel caso in cui, invece, venga richiesto anche il risarcimento dei danni fisici occorre specificare l’entità delle lesioni (allegando una copia della relazione di perizia medico legale)e produrre l’attestazione medica che dimostri l’avvenuta guarigione.
    Entro 60 giorni dal ricevimento della documentazione completa dei dati di cui sopra, la Compagnia designata è obbligata a formularti un’offerta di risarcimento o a comunicarti i motivi per i quali ritiene di non formulare nessuna offerta. Se la documentazione è incompleta la Compagnia deve segnalartelo entro 30 giorni e il termine per effettuare l’offerta rimane sospeso finché la documentazione non viene integrata.
    Il Fondo di garanzia per le vittime della strada interviene, in particolare, nelle ipotesi in cui l’incidente sia stato causato da un veicolo:
    - non identificato: in questo caso vengono risarciti solo i danni alla persona. Se il danno alla persona è grave il Fondo risarcirà anche i danni alle cose con importo superiore ad Euro 500 e per la parte eccedente i 500 Euro;
    - non assicurato: in questo caso vengono risarciti sia i danni alle cose che i danni alla persona;
    - assicurato presso una Compagnia che al momento del sinistro si trova in uno stato di liquidazione coatta (o che successivamente venga a trovarsi in questa condizione): in questo caso vengono risarciti sia i danni alle cose che i danni alla persona;
    - messo in circolazione contro la volontà del proprietario: in questo caso vengono risarciti i danni alla persona e alle cose subiti dai terzi trasportati o dalle persone trasportate contro la loro volontà oppure dalle persone che sono inconsapevoli della circolazione illegale del mezzo.

  • Come mi devo comportare in caso di incidente con veicolo con targa estera?

    Se sei coinvolto in un sinistro provocato da un veicolo immatricolato all'estero, per richiedere il risarcimento dei danni subiti devi inviare una lettera raccomandata con avviso di ricevimento a UCI - Corso Sempione, 39 - 20145 MILANO (www.ucimi.it uci@pec.ucimi.it ), indicando ogni dato utile a rendere più agevole e veloce la gestione della tua pratica. In particolare dovrai indicare i seguenti dati:
    - Data e luogo dell’incidente
    - Nazionalità e targa del veicolo estero
    - Tipo (autovettura, autocarro, autoarticolato, moto, ecc.)
    - Marca e modello
    - Cognome, nome e indirizzo del proprietario del veicolo estero
    - Cognome, nome e indirizzo del conducente del veicolo estero
    - La compagnia di assicurazione del veicolo estero
    - Estremi dell'autorità eventualmente intervenuta
    - Copia della constatazione amichevole d'incidente, se disponibile
    - Copia della Carta Verde esibita dal conducente del veicolo estero, se disponibile.
    Se l’incidente ha provocato danni a cose occorre indicare il luogo, i giorni, e le ore in cui le cose danneggiate sono disponibili per l’ispezione.
    Se l’incidente ha provocato danni a persona occorre indicare l’età, l’attività, il reddito, l’entità delle lesioni attestazione medica dell’avvenuta guarigione clinica.
    Se il tuo sinistro è avvenuto in uno dei Paesi del sistema “Carta Verde” con un veicolo immatricolato in uno degli stati dello spazio economico europeo (Unione Europea, Islanda, Liechtenstein e Norvegia) o immatricolato in Svizzera, per individuare il nominativo della compagnia italiana incaricata di trattare il danno, devi accedere al sito di Consap S.p.A – www.consap.it alla voce Centro Informazione.
    Se l’assicuratore estero, o il suo rappresentante in Italia non rispondono alla richiesta di risarcimento entro 3 mesi puoi chiedere l’intervento di Consap S.p.A., Servizio Organismo di Indennizzo (via Yser,14 – 00198 Roma- fax 06/85796334) mail : organismo@consap.it.
    Solo nel caso di veicolo immatricolato in Svizzera non è previsto l'obbligo per il mandatario in Italia di fornire una risposta motivata nel termine di 3 mesi dalla data di ricezione della richiesta di risarcimento, nè la possibilità di rivolgersi all'Organismo di Indennizzo in caso di assenza di risposta motivata. In caso di sinistro avvenuto in uno dei paesi dello spazio economico europeo (Unione Europea, Islanda, Liechtenstein e Norvegia ) con un veicolo non identificato o di cui risulti impossibile entro due mesi dal sinistro identificarne l’assicuratore, puoi rivolgere la tua richiesta di risarcimento a: Consap S.p.A , Servizio Organismo di Indennizzo (via Yser,14 – 00198 Roma- fax 06/85796334) mail : organismo@consap.it
    In caso di incidente all'estero provocato da un veicolo non immatricolato in uno degli Stati dello Spazio Economico Europeo o in Svizzera, la richiesta di risarcimento va inviata all'assicuratore e/o proprietario del veicolo estero (esempio: incidente in Bosnia provocato da un veicolo immatricolato in Bosnia; la richiesta va indirizzata all'assicuratore e/o proprietario del veicolo bosniaco). Se però il veicolo che ha causato l'incidente è immatricolato in un paese diverso rispetto a quello in cui l'incidente è accaduto, la richiesta di risarcimento va inviata al Bureau del Paese dell'incidente, purchè il sinistro sia avvenuto in uno dei paesi del sistema carta verde. L'elenco dei Bureaux con i relativi indirizzi è indicato sul retro di ogni carta verde (ad esempio incidente provocato in Croazia da un veicolo immatricolato in Serbia, la richiesta di risarcimento va inviata al Bureau croato).