MESSAGGIO PROMOZIONALE. Pagamento del premio di polizza tramite finanziamento a tasso zero (TAN 0,00%, TAEG 0,00%) di Finitalia S.p.A., da restituire in 5 o 10 rate mensili in base all’importo del premio di polizza (minore o maggiore di € 240,00). Esempio: importo totale del premio € 500,00 – tan 0,00% – Commissioni di acquisto 0,00% – importo totale dovuto dal cliente € 500,00 in 10 rate da € 50 cadauna. Tutti gli oneri del finanziamento saranno a carico di UnipolSai Assicurazioni S.p.A.;

Operazione subordinata ad approvazione di Finitalia S.p.A. intermediario finanziario del Gruppo Unipol. Prima di aderire all’iniziativa, consultare le Informazioni europee di base sul credito ai consumatori (SECCI) e l’ulteriore documentazione prevista dalla legge disponibili in agenzia e sul sito www.finitaliaspa.it Offerta valida sino al 31/12/2016 soggetta a limitazioni. Per tutti i dettagli e per verificare quali sono le polizze disponibili con il finanziamento a tasso zero rivolgersi all’agenzia. Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Prima della sottoscrizione della polizza leggere il Fascicolo Informativo disponibile in agenzia e sul sito www.unipolsai.it 



Condizioni dell'offerta

Scheda informativa

Prodotto assicurativo
Scopri dettagli

L'iniziativa è rivolta sia ai nuovi che ai già clienti, e riguarda la rateizzazione dei premi di polizze (comprensivi di imposte) per le quali è consentito il finanziamento.

Prodotto finanziario
Scopri dettagli

Si tratta di un prodotto finanziario a tasso zero (TAN 0,00%, TAEG 0,00%). Tutti gli oneri finanziari e le spese dell'operazione di finanziamento sono a carico di UnipolSai, almeno fino alla scadenza annuale della polizza. Il cliente restituisce esattamente l'importo finanziato, corrispondente al premio annuale o semestrale di polizza. Lo strumento tecnico tramite il quale è possibile ottenere il finanziamento del premio è una carta di credito rateale di tipo virtuale (senza supporto plastico), valida unicamente all’interno del Gruppo Unipol, denominata “My Cash Card”. Il finanziamento è erogato in tempo reale, salvo approvazione di Finitalia e previa sottoscrizione, da parte del cliente, della documentazione contrattuale comprensiva del mandato irrevocabile a favore di Finitalia, da esercitarsi, nei limiti del debito residuo, su eventuali sinistri danni o su riscatti di polizze vita, esclusivamente nel caso di inadempimento del cliente. L’importo della linea di credito a disposizione del titolare della My Cash Card ammonta a 2.500 euro per i soggetti privati e a 5.000 euro per le Piccole e Medie Imprese. Il titolare può utilizzare il credito a sua disposizione per rateizzare anche in diversi momenti dell’anno i premi delle polizze della famiglia. Per tutti i titolari di finanziamento Finitalia sono attive le garanzie integrative gratuite (con costo a carico di Finitalia), relative all’estinzione del debito residuo in caso di decesso e di infortunio. Le garanzie sono operanti sino al settantesimo anno di età; il dettaglio delle coperture è consultabile nelle condizioni generali di finanziamento e pubblicate sul sito web di Finitalia.

Il finanziamento è concesso fino al compimento del 85° anno di età. Esistono alcune limitazioni alla finanziabilità di polizze sulle quali siano stati denunciati sinistri. Le Agenzie sono a disposizione per illustrarle nel dettaglio.

Il premio di polizza dovuto dal cliente è interamente anticipato da Finitalia alla Compagnia. Il Cliente, a partire dal mese successivo a quello della stipula del contratto di finanziamento, inizierà a rimborsare rate mensili di uguale importo, mediante addebito sul proprio conto corrente. L'importo minimo finanziabile per la prima operazione è pari ad € 150. Per importi finanziabili compresi fra € 150,00 e € 240,00, il rimborso avverrà in 5 rate fisse mensili. Per importi oltre € 240,00, fino al tetto massimo finanziabile previsto, il rimborso avverrà in 10 rate fisse mensili. Finanziamenti successivi dovranno essere di importo pari ad almeno € 50, se effettuati entro i 12 mesi successivi ad un’operazione di € 150.

L'iniziativa, salvo proroghe, è valida fino al 31 dicembre 2016.

 

Domande frequenti

  • Cos'è il TAN?

    Il TAN è il tasso annuo nominale, cioè il tasso di interesse, espresso in percentuale annua rispetto al capitale erogato, applicato ad un prestito. Nel calcolo del TAN di un finanziamento non entrano oneri accessori (spese e imposte).

  • Cos'è il TAEG?

    Il TAEG è il tasso annuo effettivo globale, cioè il costo totale del credito espresso in percentuale annua rispetto al capitale erogato. Il "costo totale del credito" include gli interessi e tutti gli altri costi, compresi gli eventuali compensi di intermediari del credito, le commissioni, le imposte e le altre spese, a eccezione di quelle notarili, che il consumatore deve pagare in relazione al contratto di credito e di cui il finanziatore è a conoscenza. I costi esclusi dal calcolo del TAEG consistono in: costi coperture assicurative se facoltative; eventuali penali o somme dovute per l'inadempimento di qualsiasi obbligo contrattuale inclusi gli interessi di mora.

  • Cos'è la rata?

    La rata è il pagamento periodico da effettuare per estinguere un debito. La rata di norma è composta da una quota capitale e da una quota interessi.

  • VEDI TUTTI
  • Chi è Finitalia

    Finitalia è la società del Gruppo Unipol specializzata nel credito al consumo. Finitalia ha l'obiettivo di migliorare i servizi offerti alla clientela assicurata con le Compagnie del Gruppo Unipol. Finitalia è associata Assofin e ABI.

  • Quali sono le condizioni per accedere ai prodotti Finitalia?

    Per avere accesso ai prodotti di Finitalia è necessario essere assicurati con una delle Divisioni di UnipolSai o essere dipendente di Aziende ed Enti che hanno stipulato una convenzione assicurativa con una delle Divisioni di UnipolSai

  • Quali servizi offre Finitalia?

    Finitalia è attiva nei servizi di finanziamento dei premi assicurativi sia privati che Piccole e Medie Imprese, attraverso la carta di credito My Cash Card.e nell'erogazione di prestiti personali con il prodotto Monetary, a favore della clientela del Gruppo Unipol.

  • Che prodotto è MyCashCard?

    My Cash Card è un carta di credito rateale virtuale, attiva solo sulla rete privata del Gruppo Unipol, la cui linea di credito è dedicata principalmente alla rateizzazione dei premi assicurativi. In quanto virtuale, non viene rilasciata fisicamente al cliente alcuna tessera plastificata.

  • Il costo del finanziamento premi è davvero a tasso zero?

    Si, infatti il TAN e il TAEG sono a ZERO e quindi il cliente non sostiene alcun costo inerente il finanziamento.

  • Sono finanziabili tutti i Prodotti Auto di UnipolSai?

    Sono finanziabili i prodotti di ultima generazione, UnipolSai Km&Servizi, KmSicuri e Nuova Prima Global, che rappresentano la quasi totalità delle polizze commercializzate.

  • Fino a che età del cliente è possibile proporre richieste di finanziamento premi?

    Le richieste di finanziamento premi possono essere esaminate per assicurati con età fino a 85 anni.

  • Sono finanziabili polizze sulle quali sono stati denunciati sinistri?

    Esistono specifiche limitazioni alla finanziabilità di polizze sulle quali siano stati denunciati sinistri. Le Agenzie sono a disposizione per illustrarle nel dettaglio.

  • È previsto un importo minimo finanziabile?

    L'importo minimo finanziabile per la prima operazione è pari ad € 150. Per importi finanziabili compresi fra € 150,00 e € 240,00, il rimborso avverrà in 5 rate fisse mensili. Per importi oltre € 240,00, fino al tetto massimo finanziabile previsto, il rimborso avverrà in 10 rate fisse mensili. Finanziamenti successivi dovranno essere di importo pari ad almeno € 50, se effettuati entro i 12 mesi successivi ad un’operazione di € 150.

  • È previsto un importo massimo finanziabile?

    L'importo massimo finanziabile è pari a € 2.500 per i soggetti privati e a € 5.000 per le Piccole e Medie Imprese, comprendendo in tali importi il premio annuo lordo di polizza e l’eventuale canone Unibox o AutoIntelligente.

  • La richiesta di finanziamento preclude l’accesso agli sconti?

    No. Il cliente può cumulare i vantaggi derivanti dal finanziamento del premio e gli sconti eventualmente previsti in relazione al contratto che sottoscrive.

  • Quali documenti sono richiesti per l'apertura della linea di credito?

    Un documento d'identità in corso di validità, il codice fiscale, gli estremi identificativi del conto corrente personale (IBAN).

  • In quanto tempo viene esitata l'apertura della linea di credito?

    La richiesta viene esitata direttamente in pochi minuti, fatto salvo il caso che dall'analisi del merito creditizio emergano evidenze che richiedono approfondimenti.

  • Che impegni contrattuali devo sottoscrivere nel contratto della carta di credito?

    L’impegno al rispetto delle condizioni contrattuali previste, in particolare l’impegno al rispetto delle scadenze per il rimborso del credito che avverrà tramite addebito diretto delle rate mensili sul proprio conto corrente (Bancario/Postale).
    Inoltre, al fine di garantire il rimborso del credito, il cliente sottoscrive specifico mandato irrevocabile alla Compagnia, attivo in caso di insolvenza, che vincola a favore di Finitalia, fino all’importo del debito residuo le eventuali polizze vita del cliente e le eventuali somme a lui dovute a titolo di risarcimento danni.

  • Cosa si deve fare in caso di variazione dei propri dati anagrafici?

    Per chiedere l'aggiornamento dei propri dati anagrafici è possibile inviare una comunicazione scritta:
    via posta: Via Senigallia 18/2, 20161 Milano MI
    via fax: (+39) 02.6402.8467
    via e-mail: assistenza.clienti@finitaliaspa.it
    indicando sempre nome, cognome, codice fiscale, data di nascita e, se possibile, il numero del contratto o di carta di credito.
    In alternativa ci si può rivolgere presso l’agenzia UnipolSai presso la quale si ha sottoscritto la polizza.

  • Cosa si deve fare in caso di variazione di banca o numero di conto corrente o IBAN?

    Per chiedere l'aggiornamento dei propri dati bancari è possibile inviare una comunicazione scritta:
    via posta: Via Senigallia 18/2, 20161 Milano MI
    via fax: (+39) 02.6402.8467
    via e-mail: assistenza.clienti@finitaliaspa.it
    indicando sempre nome, cognome, codice fiscale, data di nascita, denominazione ed indirizzo della banca, numero di c/c, codice IBAN e, se possibile, il numero del contratto o di carta di credito. Finitalia provvederà a predisporre il nuovo mandato SEPA da sottoscrivere a cura del cliente.

  • È possibile autorizzare l’addebito diretto delle rate del finanziamento su un conto corrente postale?

    Sì, la linea di credito può appoggiarsi sia su conto corrente bancario che postale intestato al cliente finanziato titolare della stessa linea di credito (anche cointestatario va bene).

  • È possibile ottenere informazioni sui motivi di una mancata autorizzazione al finanziamento?

    Sì, è possibile. Maggiori chiarimenti possono essere richiesti esclusivamente dal cliente interessato, inoltrando una mail all’indirizzo supporto.credito@finitaliaspa.it.

  • È possibile recedere dal contratto di finanziamento in caso di ripensamento?

    Sì, entro 30 giorni dalla stipula.

  • Quando il conto corrente bancario del cliente è cointestato (es. marito e moglie) e la polizza da rateizzare riguarda uno solo dei cointestatari, in agenzia è necessario portare i documenti di tutti o bastano quelli di chi conclude il contratto? E il modulo SEPA richiede la firma di tutti i cointestatari del conto corrente?

    La carta di credito viene di norma intestata a nome del contraente di polizza (cointestatario del conto); i dati e i documenti riguardano solo lui, che firmerà il contratto di apertura di linea di credito e il voucher.
    Per il modulo SEPA, la firma dei cointestatari occorre solo se ciò è previsto nel contratto di conto corrente che il cliente ha in corso con la propria banca. Di norma basta una firma.

  • Quali sono le principali regole che sottendono al buon esito della pratica di finanziamento e quelle che portano all'eventuale rifiuto?

    Nel decidere se accogliere o meno una richiesta di finanziamento la società finanziaria effettua una valutazione complessa, nella quale entrano in gioco diversi elementi, fondamentali per la determinazione del merito creditizio del soggetto con il quale, nel caso, si andrà ad instaurare il rapporto finanziario.
    In questa valutazione tra i diversi elementi, assumono particolare rilevanza l’entità del credito (*), il profilo socio-demografico, la storia creditizia del richiedente, la sua capacità di rimborso del debito e le garanzie disponibili. Anche le evidenze in banche dati pubbliche e private concorrono a definire il profilo del richiedente.
    (*) Si ricorda che, qualora la richiesta di credito venga accolta, il cliente può contare su una linea di credito la cui disponibilità è di 2.500 euro per i soggetti privati e di 5.000 euro per le (PMI).

  • CHIUDI
 

Documenti informativi